In Modelli per bambini on
25 agosto 2012

Lavorare a maglia per bambini

Se avete recentemente avuto un bambino o qualcuno nella sua famiglia ha avuto un bambino, avete considerato lavoro a maglia per loro? Del bambino non possono regolare la loro temperatura corporea e ha bisogno di vestiti caldi, e modelli di lavoro a maglia può aiutare a dare loro esattamente questo. Ecco cinque buone idee su che cosa lavorare a maglia per il bambino …

1. Cappelli e sciarpe – è sempre importante per mantenere la testa del vostro bambino, le orecchie e il collo coperto e caldo. Un cappello è il modo migliore per aiutare a mantenere la testa calda, mentre una sciarpa farà in modo che non prendere un raffreddore. Inoltre, con una vasta gamma di modelli e colori tra cui scegliere, si può fare un sacco di diversi cappelli o sciarpe per il bambino.

2. Guanti e calze – prossimi sulla lista delle cose da tenere al caldo le mani sono il tuo piccolo e piedi. In realtà, perché non provare e lavorare a maglia alcuni guanti o calze?

3. Ponticelli – bambini hanno bisogno di un sacco di ponticelli, che può essere costoso per arrivare nei negozi. Pertanto, maglieria loro un paio di ponticelli per giorni fredde sono una buona idea, e lavoro a maglia li non ci vorrà molto tempo.

4. Coperta – un neonato ha bisogno di una coperta conforto o due, e allora perché non una maglia per un regalo davvero personale. La coperta è anche fare in modo che il bambino è caldo quando si va a fare una passeggiata per aiutare il sonno del bambino.

5. Giocattoli – Ogni bambino ama i giocattoli e allora perché non a maglia un peluche e personale per il bambino, esistono molti modelli carini per i giocattoli a maglia per i bambini.

Previous Post Next Post

1 Comment

  • Sadilla

    bellissimo questo blog… complimenti!!!
    l'ho appena scoperto…e già salvato nei preferiti!! =) I tuoi video sono bellissimi e molto molto utili!! =) mi chiedevo se ne farai qualcuno anche sulle diminuzuoni dei punti…. sarebbe utilissimo!!! =)
    grazie

    Sadia

    28 ottobre 2012 at 9:05 Reply
  • Leave a Reply

    Altri articoli